Il goniometro…in palestra

Siamo in palestra, costruiamo un goniometro?

– Noooo –  rispondono i ragazzi (e caspita almeno qui muoviamoci, giochiamo…)             – Ma.. – aggiungo io – Se arrivate a 20 punti vincete una partita a palla prigioniera – Ok, i ragazzi accettano la sfida e si parte a creare questo nuovo gioco. Ho bisogno della  collaborazione di tutti, è tutto da inventare, sistemare, anche se certo un’idea me la sono studiata, ma in testa non è ancora in palestra….

Occorrente:

Cerchio disegnato sul pavimento che diventa la sagoma del goniometro (questo aiuta ma se ne può anche fare a meno)

2 funi che diventano le semirette che delimitano l’ampiezza dell’angolo

i ragazzi (da 15 a 20 circa) che gradueranno il goniometro da 360°, uno di loro posto al centro come vertice degli angoli da generare e 2 ragazzi segnapunti.

Preparazione?

– 1 ragazzo starà al centro del cerchio come centro del goniometro e vertice di ogni angolo da costruire e terrà unite le due funi/semirette, l’altro capo delle funi le terrà il compagno posto al punto 0.

– i ragazzi, che si collocano sul cerchio,  diventano la gradazione del goniometro grazie ai quali si potrà misurare l’ apertura di ogni angolo richiesto, a secondo del numero dei ragazzi si suddividerà con maggiore o minore precisione. Nel nostro goniometro i ragazzi si sono posti ogni 30 gradi: a 0°, a 30°, a 60°, a 90°, a 120°, a 150°, a 180°, a 210°, a 240°, a 270°, a 300°, a 330° e a 360°?… sarà lo stesso che è a 0°. Ok?   Quindi 12 ragazzi saranno posizionati al loro posto fisso.

– Un ragazzo sarà il jolly e andrà al punto di misurazione richiesto, se questo non è occupato da un compagno (es 45°, 190°, 3°..)

– 2 ragazzi saranno i segnapunti: positivi + se l’ angolo costruito o le risposte date alle domande dell’insegnante saranno esatte, negativi –  se l’angolo costruito o le  risposte saranno sbagliate

Come si gioca?

– Quando tutti i ragazzi sono ben collocati come indicato nella preparazione, l’insegnante (che potrà essere sostituita da un ragazzo quando il gioco sarà appreso) chiede la formazione di un angolo dandone o la misura in gradi o il nome (es. 60°, oppure angolo acuto; 90° o angolo retto…).

– A questo punto una delle due funi, noi abbiamo deciso che fosse quella gialla tenuta dai due ragazzi, inizia  la  rotazione lungo il goniometro passando da una mano all’altra dei ragazzi. La seconda fune sarà sempre ferma al punto 0 (zero), chiaro no?

– La fune che gira si fermerà al punto esatto e ben tesa ci mostrerà l’ampiezza dell’angolo richiesto (guarda le foto e passando sopra con il puntatore del mouse scopri l’angolo formato)

Se si è fermata nel punto esatto + 1 punto, se si sbaglia – 1 punto.

– I ragazzi segnapunti tengono i conti e, quando si arriva a 10 o 20 punti o quelli concordati, si pone fine al gioco didattico e si vince il gioco desiderato.

Quando poi il gioco didattico porterà soddisfazione chissà che diventi anche desiderato??

Per intanto accontentiamoci di unire un po’ l’utile al dilettevole….

In classe possiamo continuare il lavoro ricordando e rappresentando il nostro goniometro vivente…

e rimettiamoci all’opera a misurare con il nostro piccolo strumento: angoli di ogni misura… ma quelli CONCAVI quanto sanno imbrogliare, vero ragazzi? proprio “angoli” non sembrano!!!


21 responses to this post.

  1. Posted by Jessica Giumelli on febbraio 8, 2011 at 1:02 pm

    Sai maestra il gioco del GONIOMETRO IN PALESTRA a me è piaciuto molto.
    ciao da JESSICA.
    A DOMANI

    Rispondi

  2. Posted by Jessica Giumelli on febbraio 11, 2011 at 6:32 pm

    Grazie maestra

    Rispondi

  3. Posted by alessandro on febbraio 15, 2011 at 6:29 pm

    è BELLISSIMO perchè ci divertiamo tantissimo.TANTI SALUTI

    Rispondi

  4. Posted by alessandro on febbraio 16, 2011 at 1:17 pm

    è stato bello anche se noi bambini preferivamo giocare a cacciatore.ciao a domani

    Rispondi

  5. Posted by martina on febbraio 17, 2011 at 11:57 am

    MI è PIACIUTO FARE QUESTO GIOCO

    Rispondi

  6. Posted by gabriel on febbraio 17, 2011 at 9:10 pm

    A ME QUESTO LAVORO SUL GONIOMETRO IN PALESTRA MI è PIACIUTO TANTISSIMO E SPERO DI RIFARLO DI NUOVO

    Rispondi

  7. Posted by sabina on febbraio 21, 2011 at 8:05 pm

    a me piaceva il gioco del goniometro, però alcuni compagni volevano giocare ai giochi di sempre tipo pallaprigioniera, cacciatore, pallavolo…perchè ai giochi di sempre ci si diverte molto, però per me è divertente anche il gioco del goniometro.
    ciao maestra a domani mattina.

    Sabina

    Rispondi

  8. E’ pur sempre un gioco vero Sabina?
    Ci vediamo…

    Rispondi

  9. Posted by andreea on febbraio 24, 2011 at 11:12 am

    che bello il goniometro in palestra. :-*

    Rispondi

  10. Posted by alessandro on febbraio 24, 2011 at 11:27 am

    ciao amici miei e naturalmente anche a te maestra. Aspetto con ansia sabato. CIAO🙂

    Rispondi

  11. Posted by sabina on febbraio 24, 2011 at 11:49 am

    IL GIOCO DEL GONIOMETRO è BELLISSIMO COME TUTTI GLI ALTRI GIOCHI,è MOLTO DIVERTENTE E GIOCARCI è BELLISSIMO.
    CIAO!!!!!
    SABINA🙂

    Rispondi

  12. Posted by vittoria on febbraio 24, 2011 at 12:11 pm

    il goniometro in palestra é molto bello anche se io e i miei compagni preferivamo giocare a palla prigioniera!
    ciao da vittoria!

    Rispondi

  13. Ciao ragazzi, vi anticipo che sabato avrete un’altra lezione di karate, come vi avevano promesso gli istruttori.

    Rispondi

  14. Posted by giada on marzo 16, 2011 at 9:59 pm

    Maestra sono molto triste che sabato noi non andiamo in palestra ma ci sta bene perchè la prossima volta non faremo gli stupidini ! BELLA PUNIZIONE ! hahahah !
    ciao maestra maria !
    GIADA

    Rispondi

    • Siete troppo lenti e chiacchieroni… e ci vuole troppo tempo e richiami per farvi salire e sistemare… comunque abbiamo tante cose da fare tra la vacanza e la gita… vedremo di utilizzare bene … il castigo!!!
      Ciao Giada, a sabato allora…

      Rispondi

  15. io pensavo che il goniometro in palestra fosse solo una perdita di tempo ma dopo ho capito che ci sarebbe servito da allenamento

    Rispondi

  16. Ma quando mai, perdere tempo!!! Il tempo è una ricchezza, nessuno lo vuole perdere.😉

    Rispondi

  17. giusto ho sbagliato io. :->

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...