Esperimento: l’osso spezzato

L’osso spezzato

Dal nostro libro di testo leggiamo le istruzioni:

Cosa ci occorre: un osso di pollo, una pinzetta, un fornello, un accendino

Svolgimento:

1- tutti i ragazzi provano a piegare l’osso, costatando che non si spezza

 

2- la maestra accende il fornello e mette l’osso sulla fiamma tenendolo fermamente con una pinzetta

3- lo tiene per alcuni minuti, finchè la parte sulla fiamma si è bruciata

4- lo lasciamo raffreddare e proviamo a piegarlo…

5-  l’osso si è spezzato facilmente

6-  il fuoco ha bruciato l’osseina che  rende l’osso elastico,  sono rimasti solo i sali minerali che gli danno durezza, quindi l’osso senza osseina si spezza!

    

FINE

9 responses to this post.

  1. ho capito🙂 l’osso conteneva molta osseina e con il fuoco l’ha bruciata facendo rompere l’osso❓

    Rispondi

    • Certo, le due sostanze che compongono il tessuto osseo sono entrambe importanti e insieme rendono le nostre ossa “dure” ma non “secche” e fragili.

      Rispondi

  2. Posted by Gabriel on aprile 30, 2012 at 12:58 pm

    quando i bambini sono piccoli le loro ossa sono fragili perche devono indurirsi e formarsi (b) (z)

    Rispondi

  3. Posted by Gabriel on maggio 1, 2012 at 11:14 am

    quando sono appena nati devono ben formarsi

    Rispondi

  4. Posted by Gabriel on maggio 1, 2012 at 9:12 pm

    perchè per fortuna❓

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...