Ultimo giorno di scuola!!!

Da un po’ stavate pensando all”ultimo giorno di scuola (09.06.2012),  sperando  di “trascorrere” una giornata diversa per salutare la vostra scuola Primaria? Ora è finita, chiusi:  la giornata,  l’anno scolastico e… forse anche il primo percorso di scuola dell’obbligo.

“Alice nel Paese delle Meraviglie” ha voluto farvi anche lei un saluto proponendovi un capitolo che racconta di incontri strani e di una scuola molto simile a tutte le altre,  nonostante sia in fondo al mare e cerchi di imbrogliarci con strani nomi.

E’ il IX (nono) capitolo  “La storia della Finta Tartaruga” , quello che abbiamo esplorato per capire un po’ di quelle simpatiche e assurde stranezze che il nostro matematico Carroll ha raccontato alla piccola Alice e alle sue sorelle,  durante la famosa gita sul fiume…

5^ A: “Incontro di Alice con la Duchessa”

La Duchessa/Giada incontra Alice/Beatrice che stava  partecipando al croquet della Regina di Cuori (notare il pellicano/ombrello/mazza da croquet) e vuole chiacchierare amichevolmente con lei…

 

La Duchessa con il suo mento aguzzo e  la sua morale vuole conversare, ma quanta pazienza dovrà avere la povera Alice per sopportarla, finchè non sparirà di nuovo con l’arrivo  della Regina.

Vediamo il video (fatto da maestra Gemma) di questo incontro “drammatizzaletto” che vuol dire:  drammatizzare subito una lettura ripetendo  battute, improvvisando costumi…  con la fresca e spontanea partecipazione  dei ragazzi.

Ora la Regina ha affidato Alice al Grifone[1] perchè l’accompagni dalla Finta Tartaruga[2] e le racconti la SUA STORIA

 [1] Il grifone è una creatura leggendaria con il corpo di leone e la testa d’aquila. Il grifone è quindi spesso rappresentato con quattro zampe, ali, becco, artigli d’aquila e spesso con orecchie equine.

 [2] Nelle illustrazioni originali per Alice,  John Tenniel riprese il gioco di parole di Carroll rappresentando la Finta Tartaruga come una sorta di chimera composta da parti di diversi animali, e in particolare proprio quelle con cui si preparava la zuppa di finta tartaruga, tra cui la testa, gli zoccoli e la coda del vitello.

5^ B: “La storia della Finta Tartaruga”

   

Il Grifone/Matteo è con Alice/Vittoria  dalla Finta Tartaruga /Mattia  per poter ascoltare… ma stiamo certi che qualche domanda la farà anche lei!

 

Finalmente la storia ha inizio e scopriamo una scuola anche …in fondo al mare!

Ecco il video girato dall”operatrice” Veronica che ci mostra gli attori/volontari alle prese con queste non facili “battute” appena ascoltate e visualizzate sulle schermate della  LIM.

“E ora basta con scuola e lezioni,  è il momento di pensare ai giochi”, come dicono i nostri strani amici carrolliani.

Veronica ha fatto una ripresa  finale, a sorpresa, ve la pubblico… eih, ciao Marco!..  e naturalmente tutti quanti!

 “Buone vacanze a tutti”

dalle vostre insegnanti!!!

Un gioco con il  tangram: costruisci la Duchessa, il Cappellaio Matto, lo Stregatto, il Bianconiglio.

47 responses to this post.

  1. Posted by vittoria on giugno 10, 2012 at 2:19 pm

    Ciao maestra,
    ho visto i filmati e sono belli.

    Ma quello della nascita nel video sono andata su google a vedere la 2° parte e l’ho vista tutta.
    Ciao🙂

    Rispondi

    • Ma sì dai, i video sono un ricordo… anche di un modo di imparare facendo un po’ di “teatro”😉
      Ti sei piaciuta in versione “Alice”?… simpatica🙂

      Rispondi

  2. Posted by Veronica on giugno 10, 2012 at 8:57 pm

    cioa maestra,
    meno male che la scuola e finita e non ci credo neanche adesso
    ma mi manca lei e tutte le maestre :.(

    Rispondi

    • Ciao Veronica, allora domani si può dormire di più, nessun compito da fare, che relax!!

      Io sono ancora un po’ occupata da valutazioni, relazioni…
      Poi carte, carte, carte… questa parte della scuola mi piace meno, non è particolarmente impegnativa, ma “noiosa”, vabbè s’ha da fare!
      Sto caricando il tuo ultimo video fatto ai compagni dopo il racconto della Finta Tartaruga. Poi l’aggiungo nell’articolo, me l’ero dimenticato😕
      Mi mancherete anche voi, per ora mi sento ancora un po’ vicina… grazie al contatto blog🙂

      Rispondi

  3. Posted by vittoria on giugno 11, 2012 at 12:44 pm

    Ciao maestra,
    tra pochi mesi andremo in un altra scuola e anche se mi è piaciuta quel giorno sono triste di lasciare le elementari 😦
    Ciaoo🙂🙂

    Rispondi

    • Ciao Vittoria! oggi hai iniziato le vacanze, wow! e ti fai prendere già dalla malinconia? e perchè sei triste che ti sei presa anche la “lacrima” dell’apostrofo? Scopri dov’è il tuo errore e spiegami perchè ci vuole l’apostrofo… solo così ti correggerò! So che non ti ho insegnato io italiano, ma sempre si può imparare e insegnare😉

      Rispondi

  4. Posted by Sabina on giugno 11, 2012 at 2:22 pm

    ciao maestra! sono felice di essere in vacanza ma mi manca la scuola e le maestre!!!!!
    Poi se andrò alla scuola media mi dispiacerà non ritrovare tuttti i miei compagni nella stessa classe.
    ciao saby.

    Rispondi

    • Ciao Sabina! era da un po’ che non ti vedevo sul blog?😉

      Eih, non è possibile che ti manchino già le maestre… muah!
      e non vorresti liberarti proprio di nessuno dei tuoi compagni?😈
      Comunque ne perderai alcuni ma ne troverai altri e chissà… magari ci potresti anche guadagnare…:mrgreen:

      Rispondi

  5. Posted by vittoria on giugno 11, 2012 at 7:42 pm

    Quelle di elementare? l’elementare??
    Non vedo l’ora che sia il 20 giugno per le pagelle e spero che ci sono bei voti.
    C’è qualche bocciato?

    Rispondi

    • No, tu hai scritto le elementari, ok, l’elementari poteva anche essere, ma tu hai messo la e, quindi niente apostrofo e sta meglio senza…
      E’ un altro l’apostrofo che invece manca. Se legge qualche altro compagno può cercare l’errore con te!

      Tu speri che ci siano bei voti, la speranza non è certezza… usa il congiuntivo eh eh… Vittoria se legge la maestra Claudia ti abbassa il voto!
      Non prendertela dai, domani pomeriggio facciamo gli scrutini, poi non possiamo più modificare nulla, i voti si scrivono e “voila: rien ne va plus, les jeux sont faits” (ecco: quel che è fatto è fatto e non c’è più niente da fare).
      Ciao!!!

      Rispondi

      • Posted by vittoria on giugno 11, 2012 at 9:12 pm

        si ma il congiuntivo non l’abbiamo fatto bene…
        ma la lingua che hai usato è francese?
        Ciao

      • Ok per il congiuntivo ma gli apostrofi?😉
        Sì è francese, lo imparerai alle “medie”, ti piace?
        Ti è piaciuta la storia della falsa tartaruga o è un po’ troppo stramba?

  6. Posted by vittoria on giugno 12, 2012 at 8:58 am

    Si la storia mi è piaciuta e poi fatta dal mattia è stato divertente.
    Ma allora la storia racconta cosa faceva lui da piccolo no?
    Anche io ho a casa il libro di Alice e visto che l’ho finito di leggere ho visto che c’era un’altra storia : qualcosa di uno specchio ma non ho visto molto bene perché il libro è vecchio e il titolo era un po’ sciupato.
    Te sai di cosa parla?
    Ciao

    Rispondi

    • La storia della Falsa Tartaruga racconta la sua scuola in fondo al mare, ma certo Carroll avrà raccontato prendendo anche dalla sua storia di studente. Ogni scrittore, anche se “inventa”, raccoglie le informazioni dalla sua esperienza…

      La storia dopo quella di Alice nel Paese.. si intitola “Dieto lo specchio magico”. In questa seconda storia ci sono molti personaggi che si trovano nei films, nel cartone di Walt Disney: i due gemelli Pinco panco e Panco pinco, le ostrichette curiose, i fiori parlanti…
      E’ una storia sempre fantastica dove Alice invece di cadere nella tana del coniglio passa attraverso uno specchio e si trova in un mondo strano, si muove su una grande scacchiera…
      Vittoria conosci il gioco degli scacchi?

      p.s. un altra scuola o un’altra scuola? la scuola è maschile o femminile? eh eh occhio!!!

      Rispondi

      • Posted by vittoria on giugno 13, 2012 at 8:39 am

        Si maestra, so giocare a scacchi è un bel gioco.
        Mi sono arrivati i libri delle vacanze e che bello il libro gioco di matematica!!!
        Ciao😈🙄

      • Benissimo per gli scacchi, sai che ogni tanto penso che sarebbe bello insegnare ai ragazzi a giocare a scacchi, magari anche su una scacchiera gigante dove i ragazzi si muovono come i pezzi della scacchiera… (hai presente Harry Potter, ma senza il terrore di quella scena) Chissà forse alle medie o a qualche grest? Proponilo😉 Ciao, intanto mettiti all’opera con il gioco di mate. Mi dirai!

  7. Posted by francesca on giugno 12, 2012 at 11:32 am

    ciao:)
    il video filmato da veronica era molto mosso mi girava la testa ma gli altri erano perfetti.francesca

    Rispondi

  8. Posted by francesca on giugno 12, 2012 at 11:35 am

    bonne vacanz😄.

    Rispondi

  9. Posted by ale on giugno 12, 2012 at 9:53 pm

    Ciaooo sono l’ale
    secondo te ha recitato meglio la vittoria o la beatrice? si sincera,veramente.
    Ciao ancora e buone vacanze

    Rispondi

    • Sei Ale-ssandro?
      Sincera? metti in dubbio questa mia virtù?
      Sono state entrambe carine, hanno recitato due momenti diversi e quello di Beatrice più difficile… poi con quella Duchessa.. c’è veramente voluta tutta la pazienza!!! Concludendo, Vittoria è un’Alice più convincente! E tu che ne dici, ma sii sincero veramente!
      Buone vacanze anche a te😎

      Rispondi

  10. Posted by ale on giugno 13, 2012 at 8:37 am

    Si maestra sono l’alessandro
    secondo me è stata più brava la vittoria perchè lei sapeva quasi tutte le battute a memoria e la beatrice no.
    Ciaoooooooooooooooooooooooooooo

    Rispondi

    • Sei proprio tu Alessandro, bene, ma non sei in vacanza? Ci stai commentando dunque dal mare? Dove sei andato a “mareggiare”?
      Per la scelta della migliore interpretazione, è corretta la tua considerazione, ma come ti ho già detto le battute di Beatrice erano più difficili, poi le avevamo lette insieme due giorni prima, mantre quelle di Vittoria e scenetta della B le avevamo appena lette e provate… Sai che il sabato io sto solo con la B…
      Tu, tutto bene?

      Rispondi

      • Posted by ale on giugno 14, 2012 at 1:41 pm

        Si maestra tutto bene sto navigando dal mare.
        Hai ragione ma ho un’altra domanda: è stata più brava la Giada o il Mattia.Certo sono personaggi diversi ma chi era più deciso?
        Ciao🙂

      • Alessandro, si naviga meglio in ambiente marino…🙂
        Vedo che ti piace approfondire, indagare, capire… avresti potuto utilizzare questo metodo anche nello studio, in particolare quello matematico.
        Comunque vediamo, Giada mi è piaciuta perchè ha dato un’interpretazione della Duchessa ben calzante e nello stesso tempo personale. Mattia è stato più se stesso, divertendo con il suo fare svanito e scanzonato. La Falsa Tartaruga invece avrebbe dovuto essere triste e risoluta nel suo racconto, come una vecchia un po’ sclerotica! Che dici? Allora chi è stato più deciso? Giada.
        Ciao, saluta anche i tuoi genitori.

  11. Posted by vittoria on giugno 14, 2012 at 1:38 pm

    Ciao maestra,
    ho fatto vedere i filmati anche a mia mamma e ha detto che è stato molto bello!!!
    Ciaoo

    Rispondi

  12. Posted by vittoria on giugno 14, 2012 at 1:43 pm

    Ciao maestra
    ho fatto vedere il video anche a mia mamma ed era contenta.
    Ciao

    Rispondi

  13. Posted by vittoria on giugno 14, 2012 at 1:44 pm

    ops l’ho scritto due volte il commento perchè il primo non lo avevo visto…
    Scusa

    Rispondi

  14. Posted by andreea on giugno 17, 2012 at 2:36 pm

    E’ stato l’ultimo giorno di scuola più bellooooooo.
    I filmati sono stati moooooooolto belli e anche divertentiiiii😀😀
    Ciaooooooooooo

    Rispondi

    • E’ stato il più bello? Forse anche perchè è stato veramente l’ultimo di scuola Primaria?
      Comunque ho voluto proporvi qualcosa di diverso dalla tombola tradizionale… poi la giornata freddina e nuvolosa non invitava ad uscire… poi Alice faceva parte della nostra “storia”…
      Ciao Andreea, e ciao anche a Raluca e Lavinia, of course.

      Rispondi

  15. Posted by vittoria on giugno 17, 2012 at 8:16 pm

    Invece secondo me era più bello quello dell’anno scorso era più bello perché c’era la tombola.
    Ciao

    Rispondi

    • c’è chi ama le tradizioni, chi le innovazioni; chi la serietà, chi la giocosità; chi la direttività, chi la collaborazione; chi l’obbedienza, chi l’ascolto dei bisogni… ehhhhh, c’è poco da annoiarsi!!
      Ciao Vittoria!

      Rispondi

  16. Posted by alessandro on giugno 19, 2012 at 11:30 am

    ciao,maestra le stai passando bene le vacanze?,anche se l’ultimo giorno non ci sono stato a scuola, percepisco dalle foto che sia stato molto bello e divertente.mi è dispiaciuto non esserci,ci vediamo al ritiro delle pagelle.:lol:😆😆😆 ciao

    Rispondi

  17. Posted by alessandro on giugno 19, 2012 at 11:35 am

    maestra ma il 19 commento non l’ho scritto io

    Rispondi

    • Ciao Alessandro, quindi un commento a nome tuo non è tuo (questo? giugno 14, 2012 alle 1:41 pm), ci sarà qualcuno che ha deciso di continuare a nome tuo😕 il discorso sui confronti fra le diverse interpretazioni dei tuoi compagni!!! Pazienza, qualcuno si divertirà così? Vabbè…
      Io non sono ancora in vacanza, noi insegnanti stiamo chiudendo l’anno scolastico e preparando il prossimo…
      A domani allora!

      Rispondi

  18. Posted by Gabriel conforti on giugno 19, 2012 at 10:40 pm

    ciao, maestra, è da un po che non vengo sul blog, perchè tra matrimoni, battesimi, scuola calcio e Grest non ho potuto proprio venire.
    Le vacanze sono appena uniziate perchè il 26 Giugno arriva Anton e sicuramente il 25% della giornata la passeremo in piscina (intendo da quando ci svegliamo a quando andiamo a letto) e il 30% in montagna a cercare i funghi, poi vado al mare in un posto bellissimo con alcuni miei amici e poi facciamo anche il “mojito party” come ogni anno il 14 Luglio.
    Riparlando di scuola domani ci sono le pagelle!!! So solo che della nostra classe sono tutti promossi e alcuni miei voti.
    Io ho già preso i libri delle vacanze e ho fatto solo 2 pag.
    Se riesco a venire… a domani

    Rispondi

    • Quante belle cose Gabriel! E fra poco avrai il tuo amico Anton… Continua ad apprezzare le tue giornate con la gioia che sento dalle tue parole.
      Allora a domani “forse”🙂

      Rispondi

  19. è arrivata la pagella: sono soddosfatto: nessun “voto passabile”, ma neanche nessun “voto eccellente”😐

    Rispondi

  20. in matematica non mi dovevi dare… ? perchè un punto in più ?

    Rispondi

    • Soddisfatto! Ok, non hai avuto sorprese spiacevoli, anzi qualcosa in più? Certo che quello che ti ho dato lo vali, purtroppo non sempre lo meriti per l’eccessiva distrazione che non ti permette di dimostrare le tue reali capacità, ma se ti decidessi a trovare interesse in quello che la scuola può fare, e lo potrai trovare solo se lo vorrai tu, seguendo meglio le lezioni, anche quando è necessario utilizzare un po’ più di fatica e pazienza… la scuola sarebbe meno noiosa anche per te!

      Rispondi

  21. Posted by Adele on giugno 20, 2012 at 9:25 pm

    Ciao maestra sono Adele,
    la mia pagella era bellissima!Sono molto felice che mi hai dato …. in matematica. Questo voto l’ho avuto altre 2 volte in italiano e in inglese! Gli altri voti erano tutti belli ! Anche io ho già cominciato il libro delle vacanze!

    Rispondi

    • Ciao Adele, hai ragione di essere felice, sicuramente non è stato sempre facile nemmeno per te il percorso scolastico, ma se continui così avrai sempre molte soddisfazioni e non solo nei voti! E tu lo sai che è bello imparare e capire, e scoprire pian piano il mondo, non solo a scuola, ma anche a scuola😉

      Rispondi

  22. Posted by vittoria on giugno 29, 2012 at 3:42 pm

    Ciao maestra
    anche io sono felice del voto di matematica, e anche di quello di musica.
    A proposito di musica ti ho visto al saggio.
    Ciao

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...